Acqua micellare Tutto in 1 – Garnier

Ciao ragazze!!!! Oggi affronto uno dei miei argomenti preferiti, ovvero parliamo dell’acqua micellare.
La uso ormai da tantissimi anni per struccarmi e mi trovo benissimo. Vi ho già recensito in passato la mia preferita, ovvero quella della Bioderma, che reputo tutt’ora la migliore sul mercato.
Nel mentre però, ne sono uscite tantissime e mi sono decisa a provarle, restando però sempre fedele al mio primo amore.

Innanzi tutto, piccola intro per chi ancora non conosce questo prodotto.
L’acqua micellare esiste da anni, non si sa chi sia stato il primo brand a produrla, ma sicuramente la più famosa è appunto quella di Bioderma, che se non la conoscete vi consiglio di andare a leggervi la mia recensione a riguardo.
La forza dell’acqua micellare è che oltre ad essere uno struccante, è in grado anche di idratare la pelle rendendola più morbida, ma soprattutto non deve essere risciacquata.
C’è chi lo fa comunque….ma fidatevi, non serve.

Attenzione però: chi si aspetta che l’acqua micellare rimuova al 100% il trucco è fuori strada. Soprattutto se avete un make-up intenso e a lunga durata l’acqua micellare non farà miracoli. Ovvio, se fate molte passate alla fine sarete struccate, ma andrete a solo a stressare inutilmente la zona. Se invece avete un make-up naturale o poco complesso, è perfetta.

La formula dell’acqua micellare nasce più per idratare e pulire. E’ ottima per struccare il viso e meno adatta per gli occhi, a meno che non avete un make-up molto soft.

Dopo aver consumato litri di acqua micellare Bioderma mi sono detta: “Michela, testane altre”.
Ed ecco che ho acquistato quella della Garnier – che era quella che più mi incuriosiva- e quella della L’Orelal di cui vi parlerò in una prossima recensione visto che devo ancora provarla.

La Garnier propone due diverse acque micellari:
– una per pelli sensibili ( tappo rosa)
– una per pelli miste ( tappo verde)

Da poco ha introdotto una nuova versione, ovvero
– l’acqua micellare bifase con olio di Argan

 

Non l’ho provata quest’ultima, ma Clio Make Up la sconsiglia vivamente. E io mi fido.

Io ho acquistato l’acqua micellare della Garnier per pelli sensibili, ma da quanto ho letto sul web non credo ci sia tutta questa grande differenza con quella per pelli miste.
Il pack dell’acqua micellare Garnier ha un formato da ben 400ml, il flacone è in plastica trasparente e il tappo è di colore rosa.
L’acqua micellare è totalmente incolore e inodore. Strucca molto bene e a fondo. Leva anche un trucco importante nonostante non sia suo dovere scritto. Non lascia la pelle unta, anzi. La pelle è fresca e idratata.

Per quanto riguarda la fase di struccaggio sono rimasta molto colpita. Gli ombretti vanno via rapidamente e anche i rossetti devo dire. Ovvio, con eyeliner, tinte labbra o mascara bisogna insistere un pochino di più, ma è normalissimo e non mi aspettavo il contrario. Per quanto riguarda invece la base viso va via che è una meraviglia e mi trovo da Dio.

Che dire, sono rimasta piacevolmente colpita e penso proprio che la ricomprerò.
Come vi ho detto sono una grande fan della Bioderma, ma il prezzo della Garnier è sicuramente più basso e invitante.

Non ricordo il prezzo preciso, varia a seconda del formato, ma quello da 400ml fate conto la differenza è più o meno 15 euro della Bioderma, contro 5 euro della Garnier.

In ogni caso consiglio a tutte di iniziare a usare l’acqua micellare. Io da quando l’ho scoperta non l’ho mai più lasciata.

 

 

 

Leave A Reply

* All fields are required