All You Need is RED – I nostri rossetti rossi

Ciao ragazze!!! Vi avevo annunciato nei miei precedenti post la mia passione maniacale per i rossetti. Ne ho davvero oltre i 50 e non sto scherzando…. ma i rossi sono la mia vera ossessione.

– a differenza della mia amica e collega Martina che invece è una fan dei “viola” e li ha recensiti in questo precedente post, che se ve lo siete perso, potete andare a rileggerlo-

Detto questo, chiedo scusa per le foto che non sono di altissima qualità, ma cercherò tramite le mie recensioni di farvi innamorare di questi rossi che per me sono uno più bello dell’altro. Non li ho messi sulle labbra per non farle andare in cancrena…eh, so che non è la stessa cosa visti sulla mano…quindi vi prego perdonatemi.

La prima cosa che va detta è questa: sembrano, ma NON sono assolutamente tutti uguali, anzi…. ognuno o per finish, o per tenuta o per durata si differenzia dall’altro.
Ma bando alle chiacchere e iniziamo….

ROSSI CHANEL 

Si parte con il colosso dei rossetti rossi: Chanel. Dio come li amo. Sono i migliori in assoluto e devo essere onesta, li uso con parsimonia perchè ci tengo veramente tanto. Non li presto assolutamente a nessuna, questi rossetti hanno toccato e toccheranno solo ed esclusivamente le mie labbra ( e quelle del mio fidanzato).
Da quale iniziare….. veramente questi tre rossetti li amo entrambi allo stesso modo….ma se devo proprio scegliere il “preferito” beh sicuramente è il più consumato dei tre, ovvero:

Chanel Rouge Allour – 58 Audace.
Un rossetto deciso e luminoso, dalla consistenza ultrafine e fondente, effetto “seconda pelle”. Questo rossetto l’ho acquistato parecchi anni fa e ancora si stende benissimo e ha un effetto stupendo e intenso anche a distanza di anni. Sarà scaduto? Probabilissimo, ma chissene frega…. lo amo. Purtroppo è fuori produzione ormai, è stato sostituito da nuovi colori, sono disperata per questo e infatti lo custodisco preziosamente nella mia trousse dei rossetti e lo indosso per occasioni davvero speciali.

Sempre nella famiglia “Rouge Alloure” non potevo che non avere probabilmente il più famoso della categoria, ovvero:
Chanel Rouge Allour – 109 Rouge Noir. 
Il colore Rouge Noir di Chanel è forse il colore più famoso, più copiato e più invidiato da tutti. Ma non ce ne è per nessuno: l’originale è l’originale. Non è ovviamente un rosso intenso, ma bensì un rosso con una punta di marrone scuro che dalla miscela di queste due tonalità viene fuori questo colore pazzesco…. non troppo dark, ma decisamente non da tutti i giorni. E’ un colore anche abbastanza difficile da descrivere, ma penso che lo conosciate tutte…. Può piacere o meno, io preferisco i rossi più rossi o i bordeaux…. ma ogni tanto il Rouge Noir ci stà di brutto.

Infine per la categoria “Velvet” ho:
Chanel Rouge Allour Velvet – 38 La Fascinante
Questo non è fuori produzione come “Audace”, anzi è fra i rossi più venduti della collezione. Un rosso scuro molto intenso, che si stende da Dio e che dura al lungo. La particolarità dei Rouge Alloure Velvet è che hanno un finish matte ma luminoso. Bellissimi.

Ricapitolando:
Chanel Rouge Allour Velvet – 38 La Fascinante
Chanel Rouge Allour – 58 Audace
Chanel Rouge Allour – 109 Rouge Noir 

 

ROSSI MAC COSMETICS 

I rossetti della Mac…. chi di noi non ha almeno due, tre rossetti della Mac….
Sono considerati fra i migliori rossetti degli ultimi anni: sia per la vastità delle tonalità offerte, sia per i molteplici finish e dal prezzo medio/alto che comunque tutte possiamo permetterci.
Ci sono veramente una quantità di rossi assurdi e mi dispiace veramente tanto della qualità di queste foto perchè qui sembrano quasi marroni e invece sono dei rossi FAVOLOSI.
Beh i rossi più famosi della Mac e quelli più venduti sono Ruby Whoo e Russian Red. Tutti pensano che siano uguali, invece sono diversissimi fra loro… e ve lo spiego nel dettaglio in questo vecchio post che avevo scritto.

Mentre il terzo rosso che ho era una special edition di settembre del 2015, ovvero la linea Viva Glam e il rossetto che più di tutti aveva attirato la mia attenzione era , è un rosso molto acceso, coprente con una passata, scorrevole, ottima durata anche in caso di mangiate e bevute importanti. Devo essere onesta l’ho messo pochissime volte.

Ricapitolando:
Ruby Whoo – Retro Matte
Russian Red – Matte
Viva Glam Miley Cirus 2 – Matte

 

ROSSI WYCON COSMETICS 

Oh, la Wycon…. prima ero una grande fan di questo brand, adesso un pò meno.
Allora, il rosso della linea Long Lasting Liquid Lipstick lo reputo per tenuta e durata fra i migliori rossetti rossi che ho. Un rossetto liquido opaco top. E’ davvero bello, di un rosso molto intenso e resiste per ore anche ai pasti. L’unico neo è che rende le labbra un pò secche, quindi va idratata la bocca prima e durante. Però a parte questo, assolutamente fra i rossi migliori che ho.

Per quanto riguarda il rosso fragola della linea Lip Mousse….. NI. Mi piace, ma non mi fa impazzire…c’è decisamente di meglio. Lo tengo nella mia trousse portatile da macchina, ovvero lo uso come rossetto di riserva: della serie ” Oh cavolo, ho scordato il rossetto…ah per fortuna che ce l’ho in auto…”
Mi sono spiegata?

Ricapitolando:
Wycon Long Lasting Liquid Lipstick 15
Wycon Lip Mousse Rosso Fragola 05

 

ROSSI URBAN DECAY

Fermi tutti!!!!! Bad Blood della Urban Decay è il mio rosso sangue preferito del momento. Non so come descriverlo, mi fa impazzire… è un rosso intenso, sembra quello delle provette delle analisi del sangue appena finito il prelievo ( un po macrabo, ma rende perfettamente l’idea), peccato che in questa foto terribile non rende ed è per questo che ve lo faccio vedere anche dalle foto del sito. Ragazze, fidatevi di me, di questa povera matta che non sa fare le foto ma che di rossetti ne ha visti e provati tanti, da consigliarvi che questo è decisamente fra le top 3 dei rossi.
Compratelo, compratelo, compratelo, compratelo…..

Bad Blood – Comfort Matte

 

ROSSETTI GIORGIO ARMANI BEAUTY

In un precedente post avevo già parlato di questi due rossetti di Giorgio Armani Beauty che adoro alla follia. Si tratta di:

Lip Maestro 400 Hollywood

Il link vi riporta al vecchio post dove potete leggere nel dettaglio la mia recensione, ma facendo un breve sunto, questa tonalità di rosso è fra le mie preferite. Si tratta infatti di una tinta labbra a lunghissima tenuta dal finish opaco e non lucido come le solite tinte.
Il colore è il numero 400 Hollywood, il best-seller della linea. Stupendo.

Ecstasy Laquer n.200

Anche questa tinta l’avevo già recensita in un precedente post. La utilizzo più raramente rispetto alle altre, ma non perchè non mi piaccia anzi, ma bensì perchè solitamente do la precedenza ai rossi più intensi.
La particolarità di questa tinta è proprio la sua luminosità estrema e la morbidezza che lascia sulle labbra, effetto balsamo.
Anche qui i rossi più famosi e più venduti sono il numero 400 e 402. Io ho acquistato il numero 200 che è un rosso con una punta molto accesa di marrone. E’ sicuramente il mio bordeaux preferito. Solitamente vi devo dire la verità, non amo particolarmente i finish lucidi e un pò stile gloss…. preferisco di gran lunga i rossetti matt, ma questo è fra i pochi che uso e mi piace tantissimo.

ROSSETTI SMASHBOX 

Anche di questi rossetti avevo già parlato in un precedente post. Possiedo due tinte della Smashbox una sul grigio decisamente azzardata, e questa rossa. Stupenda. Come sempre le foto non rendono come sulle labbra ma vi assicuro che è un rosso davvero molto intenso. La tinta si stende molto bene, si asciuga in fretta. Io solitamente idrato con un po di burrocacao perchè tende a seccarsi un pò e a tirare le labbra, come tutte le tinte d’altronde.
Queste tinte stanno andando molto, e sono un ottimo prodotto. Lo consiglio vivamente.

– Smashbox Always On Lipstick

ROSSETTI LANCOME

Vi dico la verità, è l’unico rossetto Lancome che ho e ha più di due anni. Sinceramente non so nemmeno se è più in produzione, ma se cosi fosse è stupendo. E’ vero, sembrano tutti uguali questi rossi che vi sto facendo vedere, ma credetemi che non è assolutamente cosi.
Questo ad esempio è un rosso che tende al lampone, si stende benissimo nonostante abbia ormai due anni di vita. Non so voi, ma io non credo alla storia dei rossetti che scadono, i miei anche dopo mesi e mesi sono pazzeschi.

– Lancome Rouge in Love

ROSSETTI KIKO COSMETICS

Negli scorsi anni ero una grande fan dei rossetti Kiko per via della vasta scelta di colori e di finish e del basso prezzo ovviamente e ne ho diversi e i rossi che vi sto per mostrare sono per lo più simili ma con qualche differenza. Il finish è cream e uno è un rosso molto acceso, mentre l’altro è un rosso scuro.
Ho solo questi due rossi della Kiko e non penso che li ricomprerò ve lo dico sinceramente, ma questi due rossetti sono perfetti da tenere nella trousse della macchina o quella da borsetta per avere sempre un “rosso” pronto a ogni evenienza.

– Kiko n 608
– Kiko Color Click Lipstick 04

ROSSETTI NARS

Più che un rossetto questo è un matitone e lo amo alla follia! Finalmente sono tornati di moda i matitoni cavolo. Si stendono bene, il colore è compatto, il finish è matte e la punta della matita ti permette di dare quella precisione in più che lo scovolino delle tinte o il lipstick non ti da.
Ho scoperto la NARS da poco e ho solo questo prodotto, ma sono certa che ne acquisterò di altre tonalità perchè lo sto usando tantissimo e mi sta piacendo molto. Super consigliato.
Per farvi vedere questa tonalità non la stenderò sul braccio, ma sul cellulare avevo due fotografie recenti. Guardate che bello.

– Velvet Matte Lip Pencil – Mysterious Red

ROSSETTI CLIO MAKE UP SHOP

Il mio ultimo rosso acquistato è della linea Liquid Love di Clio Make Up e si chiama Fire Kiss.
E’ una tinta labbra da un rosso intenso veramente bello. La texture è morbida, si stende benissimo, super coprente e si asciuga in pochissimi secondi e ha una durata pazzesca e non perde la sua identità.
Rientra a pieni voti fra i miei rossi preferiti.

– Liquid Love Fire Kiss – Clio Make Up

 

 

ROSSETTI ROSSI BY MARTINA


Dopo i mille rossetti rossi di Michela passiamo a quelli presenti nella mia collezione che sono per lo più sul rosso scuro. Nel fare le foto ho cercato di dividerli prima per tipologia poi ho cambiato idea e i restanti li ho divisi per marchio, poi ne restavano 4 così che alla fine sono divisi un po’ a caso. Ops!

TINTE DALLA TEXTURE CREMOSA E UN MATITONE


Partiamo con tre tinte particolari e un matitone labbra. Le prime due tinte fanno parte di un’ edizione limitata di Wycon e sono le Velvet Lips. Ve le ricordate? No? Non preoccupatevi perché ogni tanto vengono riproposte con nomi diversi.
Hanno un finish vellutato ma una texture cremosa che lascia le labbra morbide. Il colore è pieno già alla prima passata.
A me piacciono molto e le uso soprattutto in inverno quando ho le labbra un po’ più secche. Le ho prese dopo aver visto la video-review di Clio Make Up e non sono rimasta delusa anche se mi aspettavo dei colori leggermente diversi. Io ho scelto Sangria e Borgogna e sulle labbra risultano un po’ simili tra loro nonostante, come vedete in foto, abbiano due tonalità differenti: Borgogna infatti rispetto a Sangria ha un colore più caldo e tendente al marrone.

La terza tinta ha una texture simile e il finish è velvet-matte. Si tratta di Budapest dei Soft Matte Lip Cream di NYX  uno degli articoli più famosi di questo brand. Lo trovo meno pigmentato rispetto alle tinte di Wycon ma non è una cosa negativa perché permette di stratificare il colore e decidere se lo si vuole più chiaro o più scuro. Durante l’applicazione rilascia una fragranza che a me ricorda lo yogurt.

La Jumbo Lip Pencil nel colore Maroon, sempre di NYX, l’ho presa giusto per provarla e perché mi piaceva il colore. Quando l’ho comprata non ho fatto caso al packaging di plastica e al fatto che è temperabile: io odio temperare questo tipo di matite. Non so perché ma mi da una sensazione di fastidio, come la lama del coltello sul cartone! In ogni caso non mi fanno impazzire la pigmentazione, la durata di questa matita. Sul braccio sembra wow! sulle labbra è mmmh!  Per me è un NI.

LE TINTE LIQUIDE

Rimaniamo sempre sugli stessi brand: Nyx e Wycon.
La prima tinta è Red Orgasm n 15 dei Liquid Lipstick di Wycon, ce l’ha anche Michela, ve ne ha già parlato, sono d’accordo con lei, è tra le migliori, quindi non mi dilungo.
Le altre due fanno parte dei Luquid Suede Cream di Nyx, anche di queste ve ne abbiamo già parlato qui.
Aggiungo solo che quelle Wycon hanno una texture più liquida e sono un po’ più secche rispetto a quelle di Nyx e che preferisco Kitten Heels rispetto a Red Orgasm solo perché è un rosso un po’ più caldo.


ROSSETTI L’OREAL COLOR RICHE


Non ricordo dove l’ho letto o sentito, probabilmente sul blog di Clio, ma sembrerebbe che i rossetti Color Riche di L’Oreal siano i rossetti più venduti di sempre.
Potrebbe essere vero perché sono dei rossetti davvero validi: hanno una durata molto buona (Mon Jules se l’è cavata egregiamente con la cena di Capodanno), non vanno in giro, sono confortevoli, anche quelli matte, sono pigmentati. Che volete di più?
A loro dedicherò una recensione a parte perché se la meritano.
Cliché Mania 229 è un rosso aranciato matte, mi piace tanto usarlo in estate e trovo che mi dia luce al viso.
Cocorico 330 è un rosso classico e matte. Mi piace ma proprio perché è un rosso classico non lo uso molto in quanto in mezzo agli altri rossi non spicca.
Place Vendome 364 è un rosso freddo tendente al rosso ciliegia scuro e ha un  finish cremoso. Dopo Mon Jules è tra i Color Riche che uso maggiormente.
Mon Jules 430 è il mio preferito di questa linea nonché il più scuro tra i quattro ed ha un finish opaco.

ROSSETTI ESSENCE

I Long Lasting Lipstick di Essence sono abbastanza famosi per avere un buon rapporto qualità/prezzo. In questa linea trovate rossetti dal finish cremoso, matte e velvet.
I colori disponibili vengono rinnovati continuamente e in questo momento potete trovare anche un nero.
Dare to were 03 mi ha insegnato una cosa: mai innamorarsi di un prodotto Essence perché potrebbero toglierlo dal mercato! E’ quello che mi è successo con questo rossetto. Ha un colore stupendo che è rosso ma tende tantissimo al magenta. Il nome è azzeccatissimo! Purtroppo non è più in commercio e quindi lo uso solo ogni tanto.
On the catwalk 04 è un rosso spento cremoso, adatto a tutti i giorni.
Adorable Matt! 14 è rosso lampone scuro matte e anche lui è fuori commercio.

 

GLI ALTRI ROSSI


Wrath dei Vice Lipstick di Urban Decay è l’unico rossetto dal finish metallizzato che ho. Comprato a San Francisco, l’ho scelto dopo mezzora di swatch da Sephora. Mi piace perché non essendo completamente pigmentato si fonde con il mio colore delle labbra e con le sue pagliuzze da luce al viso.

Flamboyant Orange 303 della linea I’m Pupa è rosso aranciato e vibrante dal finish lucido che si opacizza con il passare delle ore. E’ un rossetto performante e dal colore vivace ma non mia ha rubato il cuore.

Il penultimo rossetto fa parte di una vecchia limited edition: la Daring Game di Kiko. Si tratta del n 27 dei Ace of Diamond Lipstick. Ha un finish inizialmente cremoso e che diventa opaco dopo qualche minuto. Si stende facilemente ed è scorrevole sulle labbra. E’ un rosso scuro con un sottotono che tende al magenta: un colore molto bello.

L’ultimo è Rudolph dei Groovy Lipstick di Mulac di cui vi abbiamo parlato in questo post.

Ho finito! Questi erano tutti i miei rossetti rossi.
A presto e un bacione,

Martina

 

 

Leave A Reply

* All fields are required