Loose Setting powder in Translucent – Laura Mercier

Buongiorno ragazze e bentornate dalle vacanze!
Io sono stata in America, e uno dei primi negozi che ho visitato appena atterrata a Los Angeles è stato ovviamente Sephora.
Allora, parliamone: il paradiso! In confronto le nostre profumerie italiane sono povere e con pochi brand, in America c’è veramente di tutto: stavo impazzendo, non sapevo dove andare, dove guardare, in che scaffale cercare… è stato bellissimo: sembravo una bambina impazzita in un negozio di caramelle.

Partiamo dal presupposto che sono una grande fan del brand Laura Mercier, anche se ad oggi ho solo due prodotti in quanto in Italia è pressochè introvabile, ma seguo con attenzione la casa cosmetica e il suo eccellente lavoro.
Quindi nulla, entro da Sephora a Rodeo Drive a Los Angeles, mi giro a destra e  vedo lo scaffale Laura Mercier e mi ci fiondo diretta. Ero affascinata, non sapevo dove mettere le mani: avevo per la prima volta davanti a me tutti, o almeno la maggior parte dei prodotti che adoravo ma che fino a qualche secondo prima conoscevo solo tramite le blogger americane. Li avrei acquistati tutti, ma alla fine sono andata spedita e convinta su un prodotto che mi ha sempre incuriosito e che dovevo assolutamente avere: ovvero la famosissima cipria Loose Setting powder in Translucent di Laura Mercier.

A detta di molti è la cipria migliore al mondo, la migliore in commercio sopratutto per quanto riguarda la tecnica del baking, quella tecnica utilizzata principalmente in servizi fotografici, video, trucchi teatrali e quant’altro. In parole molto povere è quella tecnica con la quale andiamo a settare e illuminare il nostro correttore nella zona del contorno occhi, al fine di dare alla nostra pelle quell’effetto “photoshop” che vediamo nei vari servizi fotografici e video.

Il prezzo di questa cipria è importante, costa quasi 50 dollari, più o meno una quarantina di euro. La confezione contiene 29 gr di prodotto e ha una scadenza di 12 mesi dall’apertura. La sua formulazione è principalmente a base di talco e questo è un valore aggiunto se state cercando una cipria perfetta per fare il baking. Non utilizzo molto questa tecnica, in quanto è una tecnica fotografica. Il classico effetto alla photoshop per essere chiari.

Per quanto mi riguarda invece, la utilizzo come una cipria classica, ovvero dopo aver fatto la mia base e truccato il mio viso, prendo un pennello grande e stendo questo favoloso prodotto su tutto il mio viso e l’effetto opacizzante che ottengo è veramente stupendo.
I 50 dollari spesi meglio di tutta la mia vacanza!

A questa cipria va riconosciuto un potere perfezionante e minimizzatore dei pori. E’ un prodotto che nasconde le imperfezioni e crea un gioco di luci che aiutano a camuffare i piccoli difetti della pelle.

La cipria viene assorbita benissimo dall’incarnato della mia pelle e questo fa si che il trucco duri veramente per ore.
Che dire ragazze, io la amo è perfetta e la sto usando con molta cura e attenzione proprio perchè è di grande qualità e trovarla qui nel nostro paese è praticamente impossibile.

La texture è estremamente delicata, infatti anche nelle zone più sensibili del vostro viso non vi darà mai fastidio e non darà mai la sensazione di un contorno occhi secco. La stesura risulta veramente morbida e quasi impercettibile. Ha una formula talmente leggera che sembra quasi di non averla.

Solo recensioni positive:
– alto potere riflettente della luce
– minimizzatrice di pori e imperfezioni cutanee
– prodotto altamente performante, perfetto per fotografie e in video
– colorazione luminosa e discreta
– prodotto impercettibile sulla pelle
– prodotto non polveroso
– settaggio del makeup perfetto
– essendo una cipria translucida ha delle microperle nella sua texture che rendono il nostro incarnato più luminoso, ma allo stesso tempo opaco, non oleoso.

Io la amo.
Non so cosa altro aggiungere.
Voto 10+

Leave A Reply

* All fields are required